Un tuffo nei ricordi (60/365)


Stocking Around - Stock photo by ugaldew

Questa mattina non era iniziata proprio bene.
Mi suona la sveglia alle 6. La spengo e penso “Altri 5 minuti” (chi non lo fa mai alzi la mano!).
Ho chiuso un attimo gli occhi.
Li ho riaperti.
Erano le 7…
Se poi ci aggiungete che avevo deciso di lavarmi i capelli…
Ma in effetti, dopotutto, sono riuscita ad arrivare a lavoro nemmeno tanto tardi…. Continua a leggere

Annunci

Spread the Love (40/365)


Rose Reflections - Stock Photo by beverlytaz

E oggi è S. Valentino.
Noi non faremo nulla di particolare, se non mangiarci un bell’arrosto stasera (preventivamente cucinato ieri sera, nevvero).
Per la cena “fuori” aspettiamo il prossimo lunedì.
Si siamo poco amanti della cena fuori per S.Valentino (anche perchè i prezzi tendono a lievitare e noi, diciamocela pure tutta, non è che possiamo permetterci di spendere con troppa leggerezza).
Ma io già mi pregusto la cena giapponese….come dire….aspetto buona buona…e poi arriva la ricompensa! 🙂
Una cosa, però, volevo farla:
Oggi nella mail ho trovato il suggerimento felice per quest’oggi.
Diffondi l’amore.
Ovvero fai qualcosa di gentile verso gli altri.
Anche di poco conto.
Perchè, in fondo, anche una piccola gentilezza fa bene al cuore.
E non è mai di poco conto.
Per cui ho deciso che oggi dispenserò sorrisi.
Che per inacidirsi con il tipo che mi guarda dal gabbiotto “di la” ho sempre tanto, ma tanto tempo.

Buon S. Valentino a tutti!

And BE KIND!!! 🙂

Lupo ululà, castello ululì (38/365)


Questa mattina, mentre ci apprestavamo per uscire di casa, la Saruccia mi si è avvicinata e mi ha detto:

“Mamma, io non esco da sola per andare in macchina (dove il papà stava sbrinando i vetri..)…ti aspetto! E’ tutto bianco di fuori…io ho paura!”. Continua a leggere

Via dalla pazza folla (36/365)


 

"Crowded Street" - Stock Photo by mzacha

Martedì 8 Febbraio 2011.
Ore 11:25.
Esattamente 35 minuti fa ho acceso il mio pc a lavoro. Perchè è stato allora che sono riuscita ad arrivare in ufficio.
Ma andiamo con ordine. Continua a leggere

Un giorno (32/365)


Coffee - Stock Photo by agamamedia

Un giorno come tanti, quello di oggi.
Di ritorno a lavoro dopo una breve pausa, un tantino forzata.
Un giorno che inizia nello stesso modo del precedente:
Con la Saruccia che mi chiede la colazione e il marito in coma al mio fianco.
Un giorno che inizia leggermente in ritardo e prosegue tutto di fretta:
in giro per casa a ritrovare tutto l’occorrente per la scuola, la mia messenger e la mia shopping (dove metto i libri da leggere e il pranzo), a raccattare vestiti sparsi qua e la (e si che sono stata due giorni a casa e l’avevo pure messa in ordine!), a rifare letti e lavare stoviglie. Continua a leggere

Il mio posto nel mondo (28/365)


"Keyboard" - Stock Photo by blary54

Oggi è lunedì e, come sempre accade all’inizio della settimana, sono abbastanza riflessiva.
Sarà che il weekend mi riposo, mi rilasso e mi sono ripromessa di non lasciarmelo mai rovinare da pensieri poco piacevoli…per cui evito semplicemente di pensare!
Diciamo che, per ora, questa specie di “cura dell’allegria” sta funzionando.
Poi ricomincia la settimana e il mio thinking mode si riassesta implacabile sull’ ON. Continua a leggere

Un giorno come tanti (11/365)


"Coffee" - Stock Photo by agamamedia

Tornare a lavoro dopo le ferie natalizie vuol dire, principalmente, riabituarsi ad una certa routine.
Giorni tutti uguali, scanditi dal suono della sveglia, dall’affannarsi a preparare la colazione, vestirsi (ed eventualmente lavare e vestire i figli), dare una sistemata “alla buona” a casa, giusto per non lasciarla in condizioni disumane.
E poi uscire per iniziare chi il lavoro, chi la scuola.
Quante ore passiamo fuori casa? 6, 8? 10?
Boh, tante comunque.
Il più delle volte si torna a casa stanchi…spesso talmente tanto da non avere nemmeno fame…o, anche, la voglia di cucinare.
Ecco.
Non so voi, ma quest’anno vorrei provare (e anche riuscire) a cambiare, in meglio, la mia routine. Continua a leggere

La rivincita del topolone


Laboratory mouse

Image via Wikipedia

Ieri non sono andata a lavoro perchè, tra le altre cose, i miei erano fuori città e sarebbero tornati soltanto in serata.

E così me ne sono rimasta a casa a mettere in ordine, cucinare, spalmarmi sul divano con la mia copertona calda calda. Continua a leggere

L’ospite indesiderato


fimo mouse

Image by PixCat via Flickr

Ed eccoci qui a lavoro…

Ci guardiamo tutti negli occhi tra il preoccupato e il nauseato…e, ogni due per tre battiamo forte i piedi in terra.

No, non siamo vittime di qualche strana forma di follia alla Shining…

E’ che questa mattina, il collega che ha aperto l’ufficio si è ritrovato face to face con un bel topolone…di quelli neri neri , grandi grandi….che, appena l’ha visto, è corso in direzione di uno degli armadi e si è rifugiato li.

Noi siamo ai nostri posti….in attesa del derattizzatore…che arriva nel pomeriggio.Non lo so mica se resisto…il primo impulso è quello di scappare…

Chi vincerà?

EDITIl tizio che ha messo le trappole ieri le ha controllate poco fa…La simpatica bestiola ha mangiato parte della trappola che è dietro la mia schiena (ora sono taaaaaanto taaaaanto tranquilla, si si!!)

It’s oh, so quiet….shhhhhhhh!


"Autumn Leaves"- Stock photo by Nossirom

Il weekend trascorso da poco è stato tanto tanto ma tanto rilassante.
E anche parecchio tranquillo.
Ovviamente, festa della micro nipote a parte (ma in effetti, anche li non è stato troppo confusionario…solo tanto piacevole!).
Il marito, che stavolta ha lavorato il sabato, ha passato la domenica parte nel dormiveglia, parte nell’aiutarmi a pulire (sant’uomo sempre!) e parte nello stravaccamento indoor su divano (specialità nella quale, evidentemente, ci contendiamo il titolo olimpico ;D  ). Continua a leggere