Me lo Merito (215/365)


Weight Scale - Stock photo by asifthebes

Me lo merito — farsi un dono, darsi valore, fermarsi un istante, regalarsi un sorriso, amarsi un pochino di più,
ricordarsi di essere donna –.

Inizio oggi la mia seconda settimana di dieta con fitness abbinato.
Ho superato i primi 7, terribili, giorni.
Fatti di mal di testa, crampi allo stomaco e dolori muscolari.
E mi sento bene.
Anzi, benone.
Questa settimana voglio potenziare il fitness, per passare dal livello mozzarella seduta ad almeno quello “se corro dieci minuti di seguito non mi viene il fiatone”.
Certo, detta così sembra più una punizione.
Ma mi sento forte stamattina.
E voglio portarmi questa grinta dietro per tutta la settimana.

Pensato da

Annunci

Mirror, Mirror (39/365)


"Pear on a Diet" - Stock Photo by ikbenasha

Sono 40 giorni che sono a dieta.
Una dieta strana, la mia.
Perchè non mi peso.
Perchè non peso gli alimenti che mi metto nel piatto.
So che ne devo mangiare di meno e me ne metto semplicemente una quantità sensibilmente inferiore rispetto a prima.
Perchè ho abbandonato il caffè.
E l’insonnia è bell’e sparita (e, quindi, NON era insonnia, dopotutto…).
Perchè non c’ho l’ansia se, a fine settimana, ho perso solo 2 etti invece di mezzo chilo. Continua a leggere

Alla fine del weekend (27/365)


"Leather couch and light 2" - Stock photo by Henkster

Il weekend che sta finendo è stato di quelli svogliati.
Il primo campanello d’allarme è di tipo visivo….mi sono lasciata andare e sono indietro di 3 post sulla tabella di marcia…
Recupererò da domani!
Il secondo appunto è di tipo letterario: oggi sono decisamente troppo svogliata per spulciarmi i libri esistenti e trovare un titolo ad hoc…meglio andare sul creativo-ma-non-troppo!
Questo weekend, comunque, non ho solo oziato immersa nella lettura.
Sabato la Saruccia ha avuto uno di quegli slanci “intellettuali” e si è prestata ad una simpatica ora e mezza di lezione di scrittura e lettura in inglese.
E le ho promesso che troveremo un paio di ore il sabato e la domenica per scrivere, leggere, colorare e fare altri giochini educativi.
La mia dieta disintossicante prosegue, anche se ora è virata verso una dieta vera e propria.
Dopo quasi un mese di ristrettezze questa settimana ho ripreso a bere latte (ma scremato eh!). Il caffè, invece l’ho praticamente abbandonato…E, vi dirò, non mi manca nemmeno un pochino…! Continua a leggere

Il circolo della fortuna e della felicità (18/365)


"Agenda 3" - Stock Photo by rdragan79

Questa mattina mi è arrivata, come sempre, la mail del mio speciale corso di 28 giorni di disintossicazione.
Che non è, semplicemente una dieta dimagrante. Oddio, il motivo principale per il quale ho iniziato a seguire questo Action Plan di Whole Living (uno dei numerosi siti di quella gran donna che è la Martha Stewart) era proprio perchè volevo perdere peso.
Ma il concetto di base è che il disintossicarsi non viene applicato solo al cibo…ma anche a tutto quello che ci circonda. Continua a leggere

Il diario di Silbi Jones… (03/365)


"Writing" - Stock Photo by spekulator

Caro Diario,
questa mattina ho acceso il pc e mi sono soffermata a leggere gli aggiornamenti dei profili facebook dei miei amici.
Come era prevedibile, in molti hanno postato le foto dei loro cenoni (e, si, lo confesso, io il 31 le foto alla tavola imbandita, con la mia digitale, le ho fatte…anche se poi, alla fine, ho dimenticato di scaricarle sul pc e postarle..).
La seconda cosa che ho fatto è stata quella di giocare un pochino con le app, sempre di facebook, giusto per mandarle un pochino avanti.
Hai presente, no?
I giochini con la fattoria, il far west, il cucciolo da accudire, la città da costruire e gestire…insomma, dopo mezz’ora ero sfinita…nemmeno avessi fatto un chilometro di corsa.
Corsa….cosa mi ricorda questa parola?
Sarà mica la Wii, comprata mesi fa, con tanto di programma di allenamento e lasciata li a riempirsi di polvere?
Noo? E invece si.. Continua a leggere

Casual Friday


Casual Friday by Silbietta on Polyvore

Il venerdì, mi sento sempre un pizzico euforica e piena di buoni propositi.
Immagino succeda anche a voi (o, almeno, a tutte le persone che lavorano in ufficio).
L’ultimo giorno lavorativo dellal settimana, il tempo sembra sempre correre veloce…qualche ora e poi la libera uscita!
E diciamo che oggi, il mio casual friday, vorrei dedicarlo ai mini progetti per quest’ultimo scorcio di 2010.
In effetti, ne ho uno parecchio impegnativo (soprattutto pensando alle festività che stanno arrivando): mettermi a dieta.
Non so…sarà che oramai sono più vicina agli “anta” che agli “enta” (e, come mi ricorda ogni giorno mia madre “dopo una certa età è più difficile dimagrire!”)…magari voglio sembrare più giovincella di quello che sono.
O, magari, mi sto facendo influenzare da quelle simpatiche ragazzze di Trashic e ogni giorno sbircio le loro idee per look tematici. Continua a leggere