In viaggio con Pi per il Terzo #ZebukDay


zbd1

Poco piu’ tre anni fa, dopo una delle nostre colorite e lunghissime riunioni virtuali di redazione, spunto’ fuori l’idea di festeggiare il primo compleanno di Zebuk in modo diverso dal solito.
Avevamo voglia di fare festa con piu’ persone possibili, ma senza allontanarci dallo scopo per il quale era nato il nostro blog: i libri e l’amore smisurato che nutriamo per loro.
E l’unica cosa che continuava a girare nelle nostre teste era il bookcrossing. Continua a leggere

Annunci

Recensione: Wedding Night, Sophie Kinsella


wedding nightMa quanto tempo è che non posto una recensione da queste parti, quanto?
Troppo.
Decisamente troppo.
E allora corriamo immediatamente ai ripari.
A pensarci bene, era un sacco di tempo che non mi capitava di leggere un bel libro di quelli spensierati.
Nella mia penultima incursione in biblioteca mi è caduto l’occhio sul bancone delle nuove uscite e c’era lei:
la mia cara amica Sophie, compagna di risate fino alle lacrime. Continua a leggere

Happy World Book Day!


20130307-105831.jpg

Marzo e’ un mese impegnativo.
E non lo dico tanto per dire.
È pieno zeppo di date da ricordare.
Che, per una giunta alla soglia degli anta non è mica tutta questa passeggiata, eh….
Ma bando alle ciance, vi faccio la lista:

  • Oggi e’ il World Book Day
  • Il 10 marzo e’ la Festa della Mamma (si, qui cade a marzo, il papà scivola a giugno)
  • Il 15 marzo e’ il Red Nose Day
  • Lo stesso giorno segnerebbe anche il famigerato ingresso negli anta della sottoscritta
  • Il 28 c’è il musical de Il mago di Oz, con quella simpaticona di mia figlia

20130307-105851.jpg

E lei, come vedete nella foto, ha deciso che oggi a scuola ci sarebbe andata vestita da Dorothy.
Non è impazzita, attenzione.
Lo ha chiesto la scuola.
Ogni bambino si deve vestire dal personaggio di un libro.
Oggi era uno spettacolo letterario bellissimo.
E niente: saranno strani st’inglesi ma hanno una passione unica per libri e cultura.
Ed imparano ad apprezzarli fin dalla più tenera età.

Se volete sapere qualcosa in più sul World Book Day, andate a sbirciare il post apposito su ZeBuk

52Viaggi – Londra: La linea della bellezza, Alan Hollinghurst


lineabellezzaIl nuovo centro operativo di Wani era un edificio del 1830 in Abingdon Road che lui aveva fatto ristrutturare da Parkes Perrett Bozoglu. Al pianterreno c’era lo scintillante ufficio della Ogee privo di pareti divisorie e, ai due piani superiori, si distribuiva un appartamento pieno di tratti eclettici, frontoni in legno di tiglio, vetro colorato, sorprendenti aperture: la camera da letto gotica aveva un bagno egiziano. […] «The World of Interiors» aveva fatto un servizio sulla casa e in quell’occasione il direttore artistico della rivista aveva spostato i mobili, appeso un grosso quadro astratto in sala da pranzo e aggiunto varie lampade di ceramica simili a colossali zucche. Wani aveva detto che poco gli importava. Lui, del resto, sembrava elegantemente e ugualmente a suo agio tra i vetri a specchio e l’acciaio dell’ufficio come tra le fortuite allusioni culturali dell’appartamento. Era quasi totalmente digiuno di arte e design, e il piacere di quella casa gli derivava soprattutto dall’idea che qualcuno avesse fatto qualcosa di dispendioso per lui. Continua a leggere

I 52 Viaggi Letterari del Lunedì


52viaggiletterariE come promesso nel mio post di ieri, visto che i gli (S)propositi per il 2013 sono pochi, tanto vale farli funzionare a dovere, vi pare?
Ed ecco qui la prima parte dei miei compiti per l’anno nuovo.
Inizio da qui perchè saranno gli articoli apri pista del blog.
Ogni lunedì.
Un libro.
Una città. Continua a leggere

SPropositi per l’anno nuovo


20130101-093430.jpg

Eccola: un’altra che se ne esce con la lista dei buoni propositi per l’anno nuovo.

Eh no.
Niente liste chilometriche.
Nessun obiettivo fantasmagorico.
Tanto mi conosco.
Grasso che cola se spunto un paio di cose a fine 2013.
No quest’anno voglio poche cose.
Ma fattibili. Continua a leggere

The Gruffalo, Julia Donaldson & Axel Scheffler


C’era una volta un topolino che passeggiava nel bosco alla ricerca di una noce da mangiare…

Inizia più o meno così uno dei libri più famosi scritti da Julia Donaldson e illustrati da Axel Scheffler.
Sto parlando proprio di lui:
The Gruffalo.

A Gruffalo?
What’s a Gruffalo?

E’ la domanda ricorrente nel libro. Continua a leggere

Oh my, Pumpkin Pie!, Step into Reading


Visto che manca poco ad Halloween, la lettura che facciamo questa settimana con la Saruccia è piuttosto tematica.
Ma, più che mettere paura, ci farà sorridere.
Perchè, oltre a streghe e fantasmi qual è l’elemento che più caratterizza questa festività?

Esatto, la zucca!
E nel libro di oggi ce ne sono un’infinità!

Vi siete mai chiesti quanti tipi e quante forme differenti di zucche possono esistere al mondo?
No? Continua a leggere

I will Never not Ever Eat a Tomato, Lauren Child


Alzi la mano chi di voi non si è mai trovata a guardare un episodio di Charlie e Lola.
A me è capitato un sacco di volte…anche troppe.
E la Saruccia apprezza talmente tanto (e anche in inglese) che ha pensato bene di “puntare” il pupazzo chiacchierino di Charlie in un negozio di giocattoli.
Che tu lo premi e lui:

“I have this funny sister named Lola”

oppure:

“She’s a fussy eater”

e via dicendo (in pratica, con la sua vocina educata non fa che elencare i difetti di Lola…ah, l’amore fraterno!). Continua a leggere