Un tuffo nei ricordi (60/365)

Stocking Around - Stock photo by ugaldew

Questa mattina non era iniziata proprio bene.
Mi suona la sveglia alle 6. La spengo e penso “Altri 5 minuti” (chi non lo fa mai alzi la mano!).
Ho chiuso un attimo gli occhi.
Li ho riaperti.
Erano le 7…
Se poi ci aggiungete che avevo deciso di lavarmi i capelli…
Ma in effetti, dopotutto, sono riuscita ad arrivare a lavoro nemmeno tanto tardi….
Sulla metro, tanto silenziosa stamattina, al solito leggevo…
Fino a che alla stazione Termini non è entrata una mini scolaresca (ad occhio sarà stata una classe elementare, ma al massimo una terza elementare), in fila indiana, tutti composti, che si tenevano insieme con  la famigerata corda, tenuta all’inizio e alla fine dai maestri.
Tutti composti e allegri.
Era bello vederli così emozionati per quel viaggio all’avventura, solari nonostante il tempo grigio.
E mi hanno messo tanta allegria.
Allora ho pensato alle mie di gite scolastiche.
All’attesa, all’emozione.

E un po’, ve lo confesso, mi piacerebbe riuscire a ritrovare lo stesso slancio per le cose che avevo da bambina.
Perchè, vuoi o non vuoi, quando cresci c’è sempre una parte di te che ti blocca un po’.

Chissà…magari impazzisco pure io e inizio a progettare mini viaggi da fare con marito e saruccia.
Anzi, visto che ci sono….mi sa tanto che potrei partire spostandomi leggermente a nord…. 😉

Advertisements

6 thoughts on “Un tuffo nei ricordi (60/365)

  1. La mia sveglia suona alle 6.20 e non dico mai un minuto, perchè so per certo che poi mi riaddormento, odio proprio svegliarmi così presto. Quanti bei ricordi legati alle gite scolastiche, a me piace tanto viaggiare e fare anche piccole gite di un giorno, ma purtroppo ultimamente ci siamo un pò limitati sia perchè ci vogliono tanti soldini e sono pochi in questo periodo e un pò anche perchè i figli crescono e spesso non ci seguono volentieri. Un abbraccio Silbi.

    • Guarda anch’io in quest’ultimo periodo non mi sono concessa viaggi, nemmeno brevi per lo stesso motivo.
      In effetti è davvero difficile che ci si riesca a muovere…
      Speriamo di farne almeno un paio quest’anno. 😉

  2. Io non dico 5 minuti… Io non la sento proprio la sveglia!!! Se non ci fosse mio marito… ecco! mi hai dato proprio una bella idea per l’articolo di oggi (che non so ancora bene quando lo scriverò!!)
    Le scolaresche in gita smuovono anche a me tanti tanti ricordi… più legati all’avventura scout in realtà…
    Anche noi stiamo pensando di andare leggermente a nord 😉

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...