{DIS}Organizzati Cronici

postinternoaug2613Le giornate qui scorrono lente. Lentissime.
Una roba che rischio di essere doppiata dalle numerose lumache che vivono nel giardino condominiale.
In una frase: due palle cosmiche.
Il fatto è che in questo periodo sto cercando di dedicarmi alla messa in ordine della casa.
E non mi limito soltanto agli armadi e ai cassetti.
La cucina ha bisogno di una botta di vita.
Ho due mini armadi a muro (una manna perchè di spazio non ce n’è mai abbastanza) che sono nel caos più totale.
Come le cose sparse in bagno.
E la cameretta (quella si, lo confesso, mi mette assai paura…a volte è, come dire, post apocalittica).

Perchè faccio tutto questo?

Beh, perchè tra una decina di giorni la Saruccia torna a scuola e, anche per me, arriva il momento di riprendere il ritmo (con i suoi impegni ma anche con i miei, che ho sempre quelle famose quattro settimane di training sul posto di lavoro).
Ma anche perchè poi, ad inizio ottobre ricomincio ufficialmente a studiare in modo serio.
E si, mi devo organizzare il tempo.
Ma soprattutto gli spazi.
E far si che questi spazi restino ordinati (questa la vedo come la Mission Impossible).
Quindi, sto cercando di prendere una specie di ritmo per le pulizie.
Evito di rimandare a data da destinarsi cose che posso svolgere in poco tempo oggi.
E funziona.
Solo che mi sembra che il tempo non passi mai.
Mettiamoci anche che Sara non è proprio contentissima di fare i compiti.
A questo proposito:

Qui non esistono compiti per le vacanze.

E’ vero che la teacher, durante l’ultimo colloquio, ti dice quali sono le cose che si possono fare per aiutarli a casa.
A me ha suggerito di farla esercitare con la scrittura (perchè si, è migliorata ma quest’anno le tocca il quarto anno e si comincia a fare sul serio) e con la matematica.
E io, più inflessibile della signorina Rottermeier, mi piazzo li a mo’ di segugio e le faccio fare i compiti.
Ma lei è leeeeeeeenta.
Quasi più lenta di queste giornate.
Chevelodicoafare.
Tra la noia (perchè se lei non finisce di studiare non si esce e si rimane , per lo più, rintanate in casa…e meno male che negli ultimi giorni il tempo è stato terrificante…) e il principio di ulcera che mi provocano i suoi capricci potrei non uscirne tutta intera stavolta.
Poi c’è il blog, che nonostante i buoni propositi non riesco ad aggiornare con costanza (ma magari la mia ricerca di soluzioni organizzative riuscirà a compiere un miracolo anche in questo caso).
E niente: non sarò mai una blogger seria, io! 🙂
Per non parlare dei progetti accantonati a data da destinarsi (ma ho un archivio di foto pronte per trovare una collocazione in tanti post, così come ho idee da sviluppare da qui all’eternità).
Insomma, mi sento un po’ in bilico tra il fare (no, non quello della Santanchè) e la voglia di lasciar stare tutto e sdraiarmi sul divano a guardare un milione di film.
So che, da qualche parte, in casa, c’è nascosta la me stessa che è in grado di arrivare alla giusta via di mezzo, tra l’organizzazione e il divertimento.
Magari, una volta che ho finito di inscatolare roba e tolto un po’ di caos tra i cassetti e gli armadi, riuscirò a farla uscire allo scoperto.
Perchè, chissà, forse il disordine che ho nella mia testa è il riflesso di quello che mi ritrovo in giro.
A noi due Interno: prepariamoci a splendere….in ogni senso!

P.s. Giusto per restare in tema di cambiamenti: che ne pensate del nuovo aspetto del blog? (sono ancora al lavoro…c’è da riorganizzare anche qui…)

Advertisements

6 thoughts on “{DIS}Organizzati Cronici

  1. Il nuovo look del blog è bellissimo!
    Per il resto come sai io ho una missione: organizzarmi la vita 😀
    Parti in piccolo: scegli un cassetto e mettiti anima e corpo su quello (non quello dei coltelli che temo per la vita della mia omonima 😛 ). Ricopri le scatole di cereali con carta che ami tantissssssimo e fai di quel cassetto un punto di bellezza. Così quando affronterai altro e sarai scoraggiata potrai guardarlo e sapere quanto sarà bello anche stavolta il risultato finale.
    E per la dispensa usa i vassoi rotanti tipo fonduta: una mano santa!

    • Oh, ma grazie per i consigli!! 🙂
      Ero partita dall’idea di affrontare una cosa per volta (giusto per non morire sotto una valanga di roba hahahaha). Sto anche imparando metodi per piegare i panni e le lenzuola che aiutano a ridurre l’ingombro nei cassetti.
      Le scatole dei cereali in che modo le riutilizzo nei cassetti? 🙂

  2. Look del blog bellissimo anche secondo me…Avevo deciso che avrei messo un pò di ordine negli armadi dei ragazzi e nel nostro, nel mese di agosto, un mese di ferie dovevano servire anche a quello, ma tra il mare, la piscina, le gite varie, i compiti, non sono mai riuscita a trovare il tempo e spero di farlo prima del cambio di guardaroba, perché davvero non ho più spazio per nulla e soprattutto in quello dei ragazzi le cose sono sbattute in qualche modo…Ho ancora una decina di giorni per rendere più vivibile la cameretta dei ragazzi prima dell’inizio della scuola anche so che durerà poco, i miei figli sono una battaglia persa…

    • Abbiamo un problema comune: vivo con due disordinati senza speranza.
      Quello che vorrei provare a fare, oltre a sistemare, e’ dare una routine anche a loro. Con Sara ci sto provando e un pochino inizia a funzionare.
      Spero di riuscire a trovare il modo giusto 🙂
      Andiamo a rimboccarci le maniche, va…. 😉

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...