Questione di geni


Da quando è venuta al mondo, la vitellina non ha fatto altro che ricalcare le orme paterne.
A parte la somiglianza fisica che tutti, dal ginecologo e le ostetriche ai vicini di casa al panettiere, riconoscono tra padre e figlia (e io in un angolino che mormoro: “Non mi somiglia per niente….!!”) anche il caratterino vispo e giocoso è stato ereditato pari pari dal maritozzo.
Il giorno della festa di carnevale al nido, quando siamo andati a riprenderla, le maestre non hanno fatto che ripeterci come la vitellina sia simpatica e trascinatrice…..
Le ragazze avevano organizzato un piccolo party in maschera e avevano messo la musica.
Poi si sono piazzate davanti ai bimbi e hanno iniziato a ballare….
Eh, beh, tutti i bimbi sono rimasti immobili a fissarle….tranne la vitellina, che anzi si è allineata con le maestre ed ha iniziato a ballare come loro!!
E non è finita…..
Ci aveva preso talmente gusto a ballare che è pure salita su una piccola pedana e ha continuato il suo balletto!!!
Che dite?
Avrà mire da velina?
O, magari è soltanto figlia di quell’ex animatore che è il maritozzo?

Mah, lo scopriremo solo vivendo…..