Ziti fave, datterini e guanciale (124/365)



Il primo maggio abbiamo pranzato a suon di panini di ogni forma e ripieno.
La sera, però, il marito mi “smaniava” per un piatto di pasta (e niente, non si sazia mai!).
E io ne ho approfittato per utilizzare le ultime fave rimaste.
Ne è uscita fuori una ricettina sfiziosa, gustosa….da riprovare sicuramente!
Ecco cosa ho fatto:

Ziti con Fave, Datterini e guanciale

Ingredienti
400 gr. di ziti corti lisci
350 gr. di fave sgusciate e spellate (lo so, è una rottura ma ne vale la pena…)
150 gr di guanciale tagliato a dadini
un paio di manciate di pomodori datterini piccoli piccoli (diciamo un 25 circa)
Olio Evo
Sale, pepe
Pecorino
Mezza cipolla bianca

Ho fatto soffriggere la cipolla tagliata sottile. Ho poi aggiungo il guanciale e fatto cuocere per qualche minuto. Quindi ho aggiunto i datterini tagliati a metà.
Dopo 5 minuti ho aggiunto le fave e lasciato cuocere per bene. A fine cottura ho aggiustato di sale e aggiunto il pepe.
Nel frattempo ho fatto cuocere al dente la pasta e poi l’ho saltata in padella con il condimento, aggiungendo a fine cottura abbondante pecorino grattuggiato. (ma, ovviamente ho fatto la foto del piatto della Saruccia senza pecorino…va beh!).

E Buon appetito!!

Pensato da

Annunci

La Filosofia dell’Amatriciana


Oggi mi va di parlare di uno dei miei piatti preferiti: I bucatini all’Amatriciana. Posso dire senza pensarci due volte che è uno dei miei Comfort Food del cuore, insieme alla Parmigiana di Melanzane, alla Polenta con le spuntature di maiale e al pane, burro e zucchero. Continua a leggere