Family Matters

20130730-124952.jpg
Tra i lati positivi dell’essere una famiglia expat in una delle città più gettonate per un weekend c’è che, prima o poi, ti capiterà di ospitare a casa, per N giorni, amici e/o parenti.

La cosa, com’è intuibile, e’ un po’ un’arma a doppio taglio.
Perché si fa assai piacere ritrovare facce amiche ogni tanto.
Ma è anche vero che poi ti devi un po’ incastrare le tue di ferie per andare altrove.

20130730-125010.jpg
Ma questo, a conti fatti, e’ un problema risolvibile.
Anzi.
Non è proprio un problema.

E poi vuoi mettere che l’ospite ti porta sempre qualche pensierino di carattere gastronomico?
Io ci metterei la firma, ecco!

20130730-125026.jpg
Ci sono momenti in cui aspetti quella tal visita con ansia, perché quelle persone hai proprio voglia di rivederle.
E quel momento arriva.
Ed e’ come ritrovarsi in una giornata di sole.
E invece poi capita che, anziché il sole, inizi a piovere.
20130730-125041.jpg
Oggi è una giornata uggiosa e con una pioggia fastidiosa.
E forse non è un caso.
Questa mattina saremmo dovuti andare a prendere alla stazione il cugino del maritozzo con moglie e figlioletto al seguito.
La telefonata subito dopo l’alba ci ha comunicato qualcosa di diverso:
Sono stati bloccati all’aeroporto di partenza perché lui, non europeo, aveva bisogno di un visto per entrare in Uk (perché qui gli accordi Schengen non sanno dove sono di casa).
Siamo un po’ tutti tristi oggi.
Qui e anche li.
E forse questa pioggia un po’ ci rappresenta.

A presto, amici!

Advertisements

6 thoughts on “Family Matters

    • Per te basta la carta d’identità valida per l’espatrio.
      Per Omar sarebbe preferibile avere il passaporto.
      Noi prima di partire l’abbiamo fatto entrambe che il mio era bello che scaduto (per loro non esiste altro documento che il passaporto in realtà).
      Il problema con lo Schengen è che se un extra comunitario ha una carta di soggiorno europea che gli permette di girare, con passaporto del suo paese, in europa, per entrare in UK deve fare un visto al consolato UK del paese dove vive prima di poter entrare.
      Credo invece che un extracomunitario con carta di soggiorno UK possa circolare liberamente in Europa (so inglesi, che ci vuoi fare?)

  1. Hai detto niente. X Omar il passap. Hai idea di cosa dovrei fare io visto che mi chiedono l assenso del padre? Ahahah. Comunque lui ha la carta d identità come me con i nomi dei genitori scritti dietro. Dovrei informarmi. Ah che complicazioni. X l Europa non abbiamo problemi.

    • Ma la carta d’identità una volta non si faceva a 14 anni? (o era 12….)
      Io avevo prima del passaporto il lasciapassare con paternità e maternità valido per l’espatrio, ma comunque in caso di viaggio senza uno dei due genitori sempre il permesso scritto dell’altro ci vuole.
      Si decisamente meglio informarsi

  2. Adesso la carta d’identita’ la fanno anche ai bambini. Mia figlia l’ha fatta a quattro mesi (vale 5 anni). Anche io ho quella con il nome dei genitori dietro e viaggiamo tra Italia e UK senza problemi. L’ho anche portata in Italia da sola un paio di volte, senza il padre e non mi hanno mai chiesto il permesso scritto (ne ho avuto bisogno solo per farle il documento). In ambasciata mi hanno detto che il permesso scritto serve solo se voglio farla volare con qualcun altro (non un genitore).

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...