Stress da Easter Break

20130411-110637.jpg
Scrivo poco.
È che sono come esaurita.
Ma giusto un filo…
Due settimane a tu per tu con Saruccia sono un’esperienza devastante.
Che mi ha riportato indietro a quando non andava a scuola.

E a casa si annoiava a morte.
Ed era partita la regressione all’età dell’asilo, accompagnata da un numero imbarazzante di capricci e strepiti.
Sono alla frutta.
Spremuta, frullata, tagliuzzata e pure cotta a puntino.
Fate voi.
No per carità. Ora non pensate che non le voglia bene.
È mia figlia.
20130411-110714.jpg
L’adoro.
Mi butterei sul serio nelle fiamme per lei.
Ma non vedo l’ora che arrivi lunedì per farla tornare a scuola.
L’unica cosa che mi rende più sopportabile questo tormento e’ la consapevolezza che le sue vacanze estive dureranno un mese ( e che resterà a scuola fino alla fine di luglio).
Sono cattiva?
No e’ che penso al fatto di avere meno problemi nel gestire vacanze e lavoro rispetto a prima.
20130411-110807.jpg
Per fortuna il tempo non è stato totalmente uno schifo e, ogni tanto, siamo riuscite ad uscire.
E a distrarci un po’.
Questo e’ un periodo strano per me.
Stanno succedendo molte cose.
Alcune belle, altre decisamente meno.
Alcune portano un punto interrogativo, ma hanno il gusto agrodolce dell’attesa.
E vorrei scriverne fino a consumare la penna (o le dita).
Ma per una volta scelgo il silenzio stampa.
Che fa tanto VIP snob.
Ma che mi serve per restare con i piedi per terra.
Per non sperarci troppo (che, in caso, faccio sempre in tempo a rallegrarmi e ad ubriacarmi col mio canonico mezzo bicchiere di vino bianco…).
20130411-110856.jpg

Insomma, mi siedo, aspetto.
E guardo gli eventi prendere forma.
Nel frattempo, imparo a respirare, conto fino a mille…e mi stordisco di camomilla.

Buon giovedì, bella gente!

Annunci

2 thoughts on “Stress da Easter Break

  1. Spero che arrivi quello che aspetti…Io invece non vedo l’ora che arrivino le vacanze estive, niente scuola per tre mesi, niente alzatacce, niente preoccupazione, aspetto l’8 giugno con più impazienza dei miei figli…Certo è dura perchè lavorando tutto il giorno, sono un pò in balia a loro stessi, ma riescono a stare bene e io cerco di organizzargli al meglio le giornate. Certo il tempo bello fa la sua. Qui oggi è ancora grigio, ma da sabato sole…Un abbraccio.

    • Ecco magari quando i figli sono un po’ più grandi quei tre mesi pesano di meno 🙂
      E niente io aspetto…vediamo cosa succede 😉

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...