Una settimana a misura di bambino

20130223-104735.jpg

La settimana che sta volgendo al termine e’ stata impegnativa.
La Saruccia era a casa per il break dell’half term (sapete, no? La scuola funziona per trimestri, a metà e fine di ogni trimestre ci sono le vacanze. A metà solitamente durano una settimana. I fine term coincidono con Natale, Pasqua e le vacanze estive, e quindi in questo caso durano 2 o 4 settimane).
E quindi stare con una 7enne in casa tutto il giorno e’ impensabile.

20130223-104720.jpg
Soprattutto se si vuole preservare la propria salute mentale.
Quindi, anche complice il meraviglioso tempo di inizio settimana, ci siamo concessi lunghe passeggiate e incursioni nei parchi.
20130223-104706.jpg
Ma abbiamo potuto fare anche moltissime altre cose.
Perche’ fortunatamente Londra (nonostante quelli che si ostinano a dire che non è a misura di bambino perché la sera non li puoi far entrare nei ristoranti…vale per i pubs…) e’ talmente child friendly che organizza attività per bambini proprio durante questi breaks.
E moltissime sono gratuite.
20130223-105045.jpg
Noi siamo andate un paio di volte all’Imagine Children’s Festival, a Southbank.
20130223-104758.jpg
C’era la mini fattoria dove i bambini potevano far mangiare i baby lambs, attività al coperto free (una fortuna, visto che alla seconda visita siamo stati accolti da timidi fiocchi di neve…): dalle lezioni di hip hop, a quelle di canto jazz ai concerti di piccoli talenti provenienti dalle scuole primarie.
20130223-104816.jpg
E il festival per bambini prevedeva anche offerte speciali nei ristoranti, lezioni di sushi per aspiranti Ninja…insomma, ce n’era per tenere occupati genitori e figli per un bel po’.
Molti teatri hanno messo in scena plays per bambini.
20130223-104828.jpg
Noi abbiamo scelto di andare a vedere The Wizard of Oz, in un teatro vicino casa che aveva previsto una versione musicale per bambini molto interattivo (perché gli attori chiedevano l’aiuto del pubblico anche per cantare).
Perché e’ una delle nostre storie preferite.
E anche perché Sara, a fine term, sara’ impegnata nella rappresentazione teatrale della versione musicale con i suoi compagni di scuola (ve l’ho detto che il teacher di musica della scuola e’ una specie di Mr Shue? Canta, balla, insegna a suonare un discreto numero di strumenti…è un’anima da musical!).
Quale modo migliore per ripassare le canzoni? E infatti le ha cantate tutte! 🙂
Non ci siamo fatte nemmeno mancare una passeggiata a Covent Garden, che per noi sta diventando un luogo del cuore a tutti gli effetti (soprattutto ora che ci sono i lucchetti dell’amore…chissà se Moccia lo sa…).
20130223-104748.jpg
Questo sabato ci riposiamo.
Siamo state bravissime.
“Abbiamo” anche finito tutti i compiti.
Magari leggiamo un libro.
E, se ci va, domani potremmo fare un salto al Science Museum.
Sarebbe la ciliegina perfetta per concludere in bellezza una settimana davvero interessante.

20130223-104652.jpg

Annunci

4 thoughts on “Una settimana a misura di bambino

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...