Metti un Sabato in compagnia de Il Gatto con gli Stivali….

Ve l’ho detto che, ultimamente arrivo sempre in ritardo sulle cose?
Ecco.
Questo post è un esempio del mio passaggio sul blog una volta ogni tanto.
Ma facciamo le per bene:

Come sapete, faccio parte del Mamma Blogger Club, un simpatico e assai eterogeneo gruppo di mamme blogger che, mensilmente, ricevono dalla Universal fantasmagorici dvd (spesso accompagnati da simpatici gadgets).
Che poi ci impegnamo a recensire.

Qualche tempo fa è arrivato lui: Il gatto con gli stivali.
O, come ha iniziato a chiamarlo la Saruccia, l’Amante Piccante (chissà perchè, tra tutti i soprannomi citati nel cartone le è rimasto impresso proprio questo? magari indago tra qualche anno…).

E lo confesso: da brava fan della saga di Shrek non potevo che essere felice del suo arrivo!
Se poi aggiungiamo il fatto che, essendo un prequel, ci presenta il nostro affascinante eroe alle prese con la sua vita prima di incontrare Shrek, Ciuchino e tutti gli altri…la cosa inizia a farsi interessante.

Perchè, non so voi, ma io ad esempio cosa ha combinato un certo personaggio PRIMA ogni tanto me lo chiedo.

Molto prima di incontrare Shrek, il Gatto Con Gli Stivali  era un fuorilegge, divenuto tale per un tragico errore.
E’ un solitario, seduttore e vive sul filo del rasoio.
Fino al giorno in cui incontra Kitty Zampe Di Velluto, la gatta ladra più abile al mondo.
Che lo porta dritto al passato che il Gatto aveva cercato di dimenticare con tutte le sue forze:
Humpty Dumpty, colui che, da piccolo era per lui come un fratello.
E che, qualche anno dopo aveva fatto in modo di far conoscere al mondo il Gatto come un criminale.
Nonostante tutto accetta di unirsi a loro per imbarcarsi in un’avventura pericolosa ma molto importante.

Il gatto con gli stivali è molto più di un semplice cartone animato.
Perchè parla di amicizia.
Ma anche di tradimento.
E poi ancora della capacità di perdonare.

E poi il marchio di fabbrica “alla Shrek”, ovvero la mescolanza di fiabe conosciute.
E tanta, tanta ironia.

Ho dimenticato qualcosa, vero?
Ovviamente lui: Banderas!
Che, sarò anche una mamma….ma il fascino del bell’Antonio è assai difficile da sfuggire! (Anche quando si cela sotto un paio di baffi, la coda e le orecchie…)

Per non parlare del mitico gadget ricevuto subito dopo, perfetto per i bimbi (ma pure per le mamme) freddolosi:

Il meraviglioso Stivale/Boule.

Il prossimo inverno avremo un eroe speciale a salvarci dal freddo!!
Pensato da

Annunci

One thought on “Metti un Sabato in compagnia de Il Gatto con gli Stivali….

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...