Pazza Idea: National Novel Writing Month (239/365)

NaNoWriMo_1

Quando si tratta di scrivere, ultimamente non mi tiro più indietro.
Non potevo, quindi, condividere quest’iniziativa.
E, vi dirò: non mi limito soltanto alla condivisione…

Il concetto è questo:

A partire dal 1° Novembre ci si prende l’impegno di scrivere un romanzo.
Ogni giorno si dovrà produrre un certo numero di parole.
Gli organizzatori del National Novel Writing Month sono convinti del fatto che, ok, scrivere seguendo il flusso creativo magari non porterà tutti a creare un romanzo entro il 30 novembre.
Ma magari si riuscirà a svilupparne la trama, la storia principale e così via.

Secondo me come trovata è perfetta per chi vuole esercitarsi per trovare la propria routine di scrittura quotidiana.
E anche per tutti coloro che hanno accarezzato l’idea di scrivere un libro…ma poi, magari per scarsa fiducia nelle proprie capacità creative, hanno sempre rimandato. (Vi ricorda qualcuno quest’ultima frase, si? 😉

E poi, sbirciando i risultati ottenuti negli anni passati ho scoperto che si, sono una marea i partecipanti…ma anche moltissimi quelli che in un mese sono riusciti a creare un libro.
E davvero tanti quelli che sono riusciti a pubblicare con case editrici di tutto rispetto.
Tra le persone che sono state pubblicate figura anche la Sara Gruen di Come l’acqua per gli elefanti, per dire… 🙂

Dopotutto nella mia oramai famosa lista delle cose da fare quest’anno campeggia anche un bel: Iniziare il mio primo romanzo.

Quale scusa migliore?

Mi sono iscritta al loro sito (dove, tra l’altro, si ha uno spazio per scrivere e anche tanti utili consigli per andare avanti…è in inglese, però, ve lo dico subito…).

Insomma, io a novembre so come tenermi impegnata…..chi mi segue??? 😀
Pensato da

Advertisements

13 thoughts on “Pazza Idea: National Novel Writing Month (239/365)

  1. wow non lo conoscevo…e visto che quella frase andrebbe bene anche per me 🙂 vado a sbirciare e vediamo se riesco a districarmi con l’inglese. Ma lo scrivi in inglese o possono partecipare anche i romanzi italiani..spiega spiega
    Io intanto rinragio te e il writing tuesday che mi ha sbloccato..
    in attesa di altre info
    ti abbraccio
    Anton

    • Io pensavo di scrivere comunque in italiano…al massimo, se riesco a trovare sta benedetta routine di scrittura, posso sempre ritagliarmi un’ora la mattina per scrivere in italiano e una al pomeriggio per tradurre (che male non fa).
      Comunque ora mi informo meglio e ti dico.

  2. ma sei una fonte inesauribile di novità su dove-come-quando scrivere! grazie per la dritta, grazie di cuore…magari se riesco a ritagliarmi quel benedetto spazietto tutto per me da dedicare alla scrittura quasi quasi mi iscrivo anch’io!

  3. No, qui non ce la faccio. Qui non ci provo nemmeno a seguirti, caramia!
    Perché mi sa che sono ancora in quella fase “…ma poi, magari per scarsa fiducia nelle proprie capacità creative, hanno sempre rimandato. ”

    Però ho fiducia in te e… eventualmente avresti voglia di un’intervistina x Zebuk, quando sarai una nuova autrici sì??? 😉

    • O cara gemella! Anch’io sono in quella fase ancora…..solo che….solo che….se alla fine stiamo scrivendo il writing tuesday (anche se con qualche ritardo)….alla fine, me la spieghi tu la differenza?? 🙂

      Si tratterebbe di scrivere su base quotidiana anzichè settimanale.
      Prendila come un modo per metterti alla prova.
      Non è che dobbiamo diventare ricche e famose (oddio….non è che mi farebbe proprio schifo, in effetti).
      La vedo come quando mi dicevano che non ci sono persone stonate, ma soltanto persone che non hanno allenato la voce.
      Ecco.
      Non ci sono persone che non sanno scrivere.
      Ce ne sono tante, invece,che per paura di sbagliare nemmeno si allenano, così per gioco.

      Preferirei un’intervista doppia su ZeBuk….(capisciamme!!) 😀

  4. Antopnella ti rispondo io leggendo dal link di Silvia: Participants’ novels can be on any theme and in any genre, and in any language

    • In effetti più che di aiuto nel lavoro avrei proprio bisogno di un’iniezione di fosforo…mi dimentico qualunque cosa oramai! 🙂

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...