CaT: Il tempo della felicità (185/365)

Secondo (e al momento ultimo) recupero delle tappe mancanti della Caccia al Tesoro di Mammafelice.
Stavolta ci veniva chiesto di parlare di Tempo.
O, meglio, di rispondere a due domande:

Desidero il tempo di…
Trovo il tempo di…

Siccome trovo che mettere nero su bianco i propri desideri, le proprie aspirazioni ma anche le cose che si è riusciti a portare a termine sia davvero terapeutico e aiuta a ridimensionare problemi e progetti…mi metto subito all’opera! 🙂

Desidero il tempo per…

  • Finire l’Università. Ecco si, vorrei riuscire ad avere un tempo sufficiente durante il giorno da poter dedicare ai miei studi. Perchè mi è costato dover interrompere a pochi esami dalla fine. Ma la mia vita lavorativa passata, tra le altre cose, non era molto propensa a lasciar istruire i propri dipendenti. Ma va beh, fortunatamente me la sono lasciata alle spalle.
  • Viaggiare. Oddio, mi rendo conto che per questo punto, più che il tempo, mi servirebbero tanti soldi! Ma sarebbe bello prendersi un periodo sabbatico dalla vita quotidiana per fare il turista per un po’!
  • Scrivere un libro. E’ vero, l’ho detto anche la volta scorsa. Non sono una persona molto fantasiosa, vero? 🙂
  • Fare un corso di cucina. Mi piace pastrocchiare in cucina…ma quanto vorrei farlo in modo più professionale! 🙂

Trovo il tempo di…

  • Guardarmi intorno. Si, lo so è strano…ma la realtà è che in questi 12 anni sono sempre andata di corsa. Troppo di corsa. E, spesso, mi sono vista passare avanti la vita senza soffermarmi ad osservarla per bene. Ecco. La cosa positiva dello stare “a spasso” è che ora quel tempo ce l’ho. E me lo sono ripreso. E posso concedermi il lusso di stare seduta ad osservare il mondo che va di corsa. E a trovarlo pure strambo!
  • Fermarmi a veder crescere le piante. Sto scoprendo un lato bucolico che non sospettavo nemmeno di possedere! Chissà, forse il prossimo passo sarà quello di trasferirmi in campagna… 😉
  • Riprendere a studiare. E si magari all’inizio può essere pesante riprendere la routine…ma una volta partiti…e chi mi ferma più?
  • Prendermi cura di me stessa. Basta con le sopracciglia fatte a caso in due secondi netti, con i capelli bianchi (pochi eh!) che sbucano ogni tanto, con le unghie poco curate, con la pelle secca. Va bene, non sarò una top model…ma perchè devo ridurmi come la figlia di Fantozzi? Quindi ora che posso mi sto “dando una bella sistemata”…..e, cosa importante, ho intenzione di continuare a farlo!!!

Pensato da

Annunci

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...