Work From Home National Day (147/365)

(Photo taken From Workopolis Blog)

Quando il Governo si appresta a lanciare nuove idee “meravigliose” solitamente si giustifica dicendo che “In America si fa già da tanto tempo”.
Quasi sempre tali idee non vengono studiate con la dovuta cura (perchè, si sa, noi siamo un popolo di creativi…inventiamo sul momento!).
E così siamo pieni di buone idee messe su in modo approssimativo e non studiate a tavolino.

Parlando di cose che in Nord America sono realtà già da parecchio tempo….lo sapevate voi che oggi in Canada si festeggia la giornata nazionale per la promozione del lavoro da casa?
No?
Beh, ora lo sapete.

Oggi negli uffici canadesi i lavoratori esporranno i gadgets che sono stati studiati appositamente per celebrare questa giornata:
Adesivi da mettere sui mouse dei colleghi, simpatiche nuvolette da attaccare sugli schermi dei pc, un elenco spiritoso (ma non troppo) delle motivazioni per le quali lavorare da casa sarebbe più produttivo.

In effetti, in Canada, il concetto di Work from Home è ben sviluppato. Perchè, nei mesi dove la neve la fa da padrona in alcuni casi è impossibile raggiungere l’ufficio.
E le aziende prevedono che i propri dipendenti siano muniti di connessione al server dell’ufficio anche da casa.

E poi i benefici del lavorare da casa sono molteplici: l’azienda risparmia sui consumi (elettrici, riscaldamento, telefonici). Nel momento in cui si utilizza questo tipo di lavoro nel server aziendale è già previsto un bell’archivio elettronico di tutta la documentazione…il che equivale a dire che lo spreco di carta è ai minimi storici (e, quindi, un gran bell’aiuto all’ambiente).
E poi vogliamo parlare dei benefici per i lavoratori?
Si, ok, magari il rischio è quello di non concentrarsi a sufficienza lavorando da casa…ma magari no.

L’ho sempre detto, io, che i Canadesi sono un gran popolo!

Pensato da

Annunci

6 thoughts on “Work From Home National Day (147/365)

    • Eh beh io ho una bella fetta di parenti di mio padre che oramai sono a pieno titolo cittadini canadesi. Sono un tantino di parte, si…ma a ragione! 😉
      Ricambio il bacione! 😀

  1. Bella questa iniziativa canadese, approvo il lavoro da casa, soprattutto per le mamme, che possono gestire al meglio il loro tempo…e poi il non dover prendere l’auto, il traffico, le feste…

  2. Anch’io ho parenti in Canada!
    Comunque sì, il lavoro da casa è vantaggioso e può rappresentare una comodità, ma anche un vantaggio per mettere tutti nella condizione di fare qualcosa anche se impossibilitati a spostarsi (clima, disabilità,…). Credo, però, che vada regolato. Leggevo che da un’inchiesta pare che il lavoro da casa danneggi soprattutto le donne, che non riescono a “staccare la spina” dal posto di lavoro e vengono continuamente interpellate dai superiori perché, tanto, possono fare da casa… Quindi, sì, io son d’accordo, purché non diventi un lavoro “a tutte le ore”

    • ovviamente deve essere regolamentato.
      soprattutto da noi…figurarsi in italia se un datore di lavoro può approfittarsene lo fa senza pensarci due volte.

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...