Homemade Hamburger Buns (109/365)

(EDIT: a fine post trovate anche la ricetta dei burger di ceci….)

Sabato, contravvenendo alla tradizione biennale dell’Interno, abbiamo deciso di non cucinare la pizza.
Il motivo è stato che la Saruccia erano già un paio di giorni che manifestava la voglia di mangiare da “BUGGEKINK” (Leggi: Burger King….).

Solo che, visto il periodo un po’ balengo (per dirla come la Littizzetto) ho pensato bene di portare Maometto alla montagna (oggi, l’avete capito, va in scena la sagra dei luoghi comuni 😀 ).

E quindi hamburger fatti in casa.

E i panini?

A dir la verità avevo già provato a farli in casa qualche tempo fa, con una ricetta scovata sul web…ed erano venuti una roba terribile.

Mi ero, quindi, presa una specie di “pausa di riflessione” dagli hamburger buns.

Poi l’altro giorno ho trovato una ricetta leggermente differente.

E mi sono detta: Ma riproviamoci!

Al massimo mangiamo senza pane!! (….).

Oh….sono venuti mooooorbidi mooooorbidi, alti alti…altro che quelli comprati!

Non ci credete?

Eccovelo qua:

Prontamente riempito con un hamburger di ceci, pomodori e insalata.

Volete la ricetta dei panini?

Ma cerrrrto!!!

Hamburger Buns (dose per 10 panini)

600 gr. farina 0 (o 300 gr. 0 + 300 gr. 00)

180 gr. latte

150 gr. acqua

1 uovo

30 gr. burro/margarina o 2 cucchiai d’olio

1 cucchiaino e 1/2 di lievito secco istantaneo o 25 gr. lievito di birra fresco

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaio di zucchero.

Si mescola metà della farina con lievito zucchero e sale.

Si fa una fontana e si versano dentro i liquidi, insieme a uovo e al burro fatto a pezzetti (non lo dovete sciogliere, mi raccomando).

Si impasta un pochino e poi si inizia ad aggiungere il resto della farina gradualmente, lavorandola fino ad ottenere una palla che si stacca dalla ciotola con facilità.

Ora inizia il vero lavoro di braccia: su un piano si impasta energicamente fino ad ottenere una palla liscia e compatta.

Passiamo quindi alla fase di lievitazione.

Si mette la palla in una ciotola imburrata e si copre con un panno umido.

Si lascia riposare 1 ora e mezza.

Trascorso il tempo necessario si prende l’impasto, si mette su un piano leggermente infarinato, si schiaccia e si divide in 10 parti uguali.

Formare 10 palline, schiacciarle leggermente e si lasciano riposare 5-10 minuti su una teglia coperta da carta forno.

Trascorso questo tempo si riprendono di nuovo le palline e si fanno diventare di nuovo tonde, le si schiaccia di nuovo.

A questo punto è possibile aggiungere i semi.

Passare sul dorso dei panini un foglio di carta assorbente da cucina inumidita d’olio. Quindi distribuire i semi sui panini.

Ora si possono infornare.

Il forno dovrà essere preriscaldato a 200°.

E’ consigliabile inserire anche una tazza d’acqua per creare umidità.

Si cuociono fino a che non si colorano sul dorso.

Lasciarli raffreddare e poi….beh, farciteli come meglio credete!

Sono morbidi e decisamente più buoni dei panini che si comprano al supermercato.

E, vi dirò, penso di farli diventare mini panini per la festa di Saruccia 🙂

Visto che mi è stata chiesta anche la ricetta dei burger di ceci….Eccovela!! 🙂

BURGER DI CECI (per 8 hamburger)
1 spicchio d’aglio (ma se non vi piace potete anche evitarlo)
500 gr. di ceci (io ho usato due scatole di ceci precotti)
2 fette di pancarrè ammorbidite nel latte
1/2 cipolla piccola
2 cucchiaini di senape
2 uova
1 pizzico di zenzero
sale
1 cucchiaio di parmigiano
Si frullano insieme tutti gli ingredienti e poi si formano 8 palline uguali, schiacciandole leggermente al centro per dare la forma dell’hamburger.
Ricordatevi di bagnarvi le mani quando preparate le palline, così non vi restano attacate.
Io li ho cotti sulla bistecchiera leggermente unta.
Ma va benone anche cuocerli in forno.

Facile, no? 🙂

Pensato da

Advertisements

16 thoughts on “Homemade Hamburger Buns (109/365)

        • ambe’!
          😀
          io sono cecidipendente e questi burger diventaranno un’ottima opzione, visto che sono anche velocissimi da preparare!
          grazie :))

      • fatti ieri sera: a parte le modifiche per ragioni di last minute, mi sono anche scordata di bagnare nel latte il pane, quindi forse per questo mi son venuti un po’ “secchi”, pero’ poi nel panino con pomodoro e una bella dose di succo di limone, erano buonissimi.
        ora tocca completare la ricetta e fare anche i panini, alla prossima 😉
        baci e grazie!!!

        • si in effetti il latte è una mia aggiunta alla ricetta originale proprio perchè rimanevano secchi. 🙂

    • Ma prego!
      Avrei voluto condividere anche la faccia di mia mamma quando le ho fatto vedere i panini (rivolta a mio padre): “Guarda, li ha fatti lei…..NON LI HA COMPRATI”…e niente, a casa mia mi sento sempre un po’ Forrest Gump…..

  1. Ma tua madre pensa che a casa tua si mangia tutto cibo precotto o preso dal self service? non lo sa che sei una cuoca provetta…. 🙂

    • ehm…la cuoca perfetta è lei o semmai mia sorella che spende soldi in corsi per gourmet e ha millemila pentole americane dalle forme strane che si fa mandare dal cugino di mio cognato…io sono quella che, in teoria, non sa fare nulla…poi, però come se li magna i muffin che le porto (e pure la torta di mele e kiwi che le ho fatto assaggiare l’altro giorno…)

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...