La ninna nanna de la Guerra (73/365)

 

Pondering - Stock Photo by stockers9

Sto mantenendo la promessa di questa mattina e, per quanto possibile, mi sto godendo il compleanno.
Una roba tranquilla, nulla di eccezionale.
Ed è in preparazione la cena, assolutamente casalinga, e tanto orientale (ma all’italiana, nevvero…).

Pensando ai post che ho scritto in questi giorni per Zebuk, mi è venuto in mente quello relativo ai libri per unire l’Italia.
Avevo suggerito di inserire un autore dialettale e personalmente il primo nome che mi era venuto in mente è stato Giuseppe Gioacchino Belli e suoi irriverentissimi Sonetti.

Ma anche Trilussa, che io ho sempre adorato.

Ed è proprio di Trilussa la poesia che mi autodedico oggi.
Che non è allegra per niente.
Ma nonostante sia stata scritta nel 1914 è tristemente moderna e d’attualità:

 

LA NINNA NANNA DE LA GUERRA, TRILUSSA (1914)

Ninna nanna, nanna ninna,
er pupetto vò la zinna:
dormi, dormi, cocco bello,
sennò chiamo Farfarello
Farfarello e Gujermone
che se mette a pecorone,
Gujermone e Ceccopeppe
che se regge co le zeppe,
co le zeppe d’un impero
mezzo giallo e mezzo nero.
Ninna nanna, pija sonno
ché se dormi nun vedrai
tante infamie e tanti guai
che succedeno ner monno
fra le spade e li fucili
de li popoli civili
Ninna nanna, tu nun senti
li sospiri e li lamenti
de la gente che se scanna
per un matto che commanna;
che se scanna e che s’ammazza
a vantaggio de la razza
o a vantaggio d’una fede
per un Dio che nun se vede,
ma che serve da riparo
ar Sovrano macellaro.
Chè quer covo d’assassini
che c’insanguina la terra
sa benone che la guerra
è un gran giro de quatrini
che prepara le risorse
pe li ladri de le Borse.
Fa la ninna, cocco bello,
finchè dura sto macello:
fa la ninna, chè domani
rivedremo li sovrani
che se scambieno la stima
boni amichi come prima.
So cuggini e fra parenti
nun se fanno comprimenti:
torneranno più cordiali
li rapporti personali.
E riuniti fra de loro
senza l’ombra d’un rimorso,
ce faranno un ber discorso
su la Pace e sul Lavoro
pe quer popolo cojone
risparmiato dar cannone!

Annunci

8 thoughts on “La ninna nanna de la Guerra (73/365)

  1. Silbi sai che io la conoscevo grazie a una canzone di Baglioni ? si daggiovane ero Baglionofila ma non dirlo in giro ;)…tanti auguri ancora 😀

    • non diciamolo in giro: pur’io…e un po’ m’è rimasta 🙂

      Diciamo che con Ninna nanna nanna ninna mi è piaciuto assai…mi piacciono sempre le poesie quando vengono musicate…e se non altro riconosciamoglielo, Baglioni l’ha musicata assai bene! 🙂

    • E’ andata benissimo.
      Ho fatto un manzo al curry che moez ancora mi sta dicendo quant’era buono (e sono soddisfazioni!) 🙂

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...