Cronache parigine: il viaggio di andata

Ci ho pensato e ripensato.

Domani sicuramente sarò impegnata a sistemare la scrivania e, conoscendo il tipo, a farmi strillare dietro dal capo (ma chi me lo fa fare??).

Quindi anticipo la prima puntata del viaggio ad Eurodisney ad oggi.

Eh si, la prima puntata….che sono stati 4 giorni di vacanza….ma belli pieni…!!

Dunque dicevamo.

Martedì mattina gli abitanti dell’Interno si sono alzati presto, come da tabella di marcia, e si sono preparati per la grande partenza.

Colazione veloce, sistemazione delle ultime cose, una lavatina veloce ai pavimenti (non dite nulla….).

Le tartarughine consegnate al vicino di casa….che poi è lo stesso che si è offerto di portarci all’aeroporto.

Ovviamente non poteva andare tutto nel modo giusto….

….solo che….

….magari la fotocamera digitale, che fino alla sera prima funzionava perfettamente, poteva evitare di andare in tilt e smettere di fare foto (ma questo, ovviamente, l’ho scoperto soltanto una volta arrivata in hotel)…

….o magari avrei potuto ricordarmi di portare con me il carica batterie del mio secondo cellulare, quello con la fotocamera incorporata……che si è fatto un bel giro in quel di Marne la Vallèe…spento…

Insomma, arriviamo all’aeroporto con largo anticipo, per poter fare in tutta tranquillità il self check in.

Come salutiamo il vicino di casa ho un flash: rivedo il maritozzo che, un paio di giorni prima mi da un po’ dei suoi soldi dicendomi di metterli da parte per il viaggio…

…..io quei soldi li ho lasciati a casa…!!!

E meno male che il maritozzo si era portato la 14esima appena presa dal suo capo….e che io avevo a mia volta soldi…

Comunque, a parte il momento di rincitrullimento iniziale, il volo è andato benissimo.

I bagagli sono stati recuperati dopo appena 10 minuti dall’atterraggio (e io ancora mi chiedo perchè in un aeroporto grande come Charles De Gaulle ci si impieghi così poco mentre a Fiumicino puoi anche aspettare la pensione…).

Da li, avevamo 3 opzioni per andare a Disneyland:

– lo shuttle che ci impiega un’ora e mezza buona (ed essendo un autobus è condizionato dal traffico che trova)

– la metropolitana, dove però si deve cambiare treno ad un certo punto

– il treno, 1 fermata, 10 minuti.

Certo, il treno è anche più caro…ma soltanto negli orari di punta.

Noi abbiamo optato per il treno e lo abbiamo preso ad un orario cosiddetto “normale”.
Il costo: circa 15 euro per adulto, 8 per bambino. (nell’orario di punta sale a 25 per adulto e 13 per bambino).

Anche perchè lo shuttle costa 17 euro a persona (adulti e bambini) a tratta.

E la metro, grosso modo, mi veniva qualcosina in meno del treno.

Comunque…..arrivati al volo….

Appena usciti dalla stazione (che sembra una stazione finta, di quelle riprodotte nei parchi a tema….) ci si ritrova l’ingresso di Disneyland.

Ed è tutta un’esplosione di colori.

Subito vicino alla stazione ci sono le navette gratuite che portano agli hotels Disney e a quelli consigliati (il nostro era uno di questi).

L’hotel è davvero carino e ben organizzato.

E poi mi piaceva da matti l’atmosfera da fattoria francese, con le receptionist e le cameriere che indossavano un vestito tradizionale.

Insomma, il tempo di farsi una doccia e sistemare i vestiti negli armadi e poi una passeggiata nei dintorni.

La Vitellina era emozionata e non voleva saperne di andare a dormire.

Ma quando le ho detto che il giorno dopo dovevamo alzarci presto per andare a Disneyland, se n’è andata buona buona al suo letto a castello e si è addormentata subito….anche se prima di crollare nel mondo dei sogni ha aperto un occhio e mi ha detto:

“Mamma, sto sognando Topolino, la Bella Addommettata, Stitch e Tvilli!!”

(Continua – )

Annunci

3 thoughts on “Cronache parigine: il viaggio di andata

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...