Vitellina itinerante

Da quando è nata la Vitellina ho cercato sempre di non essere di troppo disturbo ai miei.

Ovviamente il fatto di lavorare dall’altra parte di Roma non è che aiutasse molto, ma fortunatamente il maritozzo, quando sono tornata in ufficio dopo la maternità, lavorava su turni. Quindi, il tempo che lasciavamo la piccola dai nonni era più che ragionevole.

All’epoca mia madre si lamentava del fatto che, invece, mia sorella non fosse altrettanto disponibile.

Poi il maritozzo ha cambiato lavoro e adesso non ha un turno fisso ma un doppio turno con 3 ore di riposo.

Appena è terminata la scuola sono iniziati gli attriti.

In tutto questo periodo ho cercato di non gettare benzina sul fuoco, quanto piuttosto di “mediare” tra le parti (i miei e il maritozzo).

L’apice del “dramma familiare” lo abbiamo avuto quando i miei hanno saputo….che partiamo per 4 giorni per Eurodisney….e non li abbiamo avvisati con largo anticipo per permettere loro di prenotarsi la vacanza (eh si….sono decisamente una figlia ingrata….vado via all’improvviso…..anche se li ho avvisati con 2 settimane di anticipo….e, soprattutto, dopo 2 anni che non faccio una vacanza…).

Insomma…ieri sera, a forza di stuzzicare e stuzzicare…io ho provato a fare l’anguilla (come suggeriva la Ile) e lasciarmi scivolare tutto….

Ma quando mi hanno detto che almeno mia sorella e mio cognato avevano dimostrato buona volontà facendosi sistemare i turni a lavoro (per inciso: mia sorella lavora 3 GIORNI A SETTIMANA, mio cognato è un vicedirettore e i turni se li può sistemare…..se riesce ad iniziare a lavorare alle 14….) e che quando mio cognato andava a lavoro il pomeriggio i figli li faceva mangiare lui (Certo, invece se il maritozzo iniziasse a lavorare alle 15 la figlia la farebbe morire di fame…)…allora mi sono abbastanza arrabbiata….( e chi mi conosce sa che io non mi arrabbio nemmeno un pochino…)….

E da li….siamo scesi giù, sempre più giù e la situazione non permetteva di risalire….

Sono andata via con la vitellina spaventata e in lacrime, con mia madre che gridava che mi avrebbe fatto vergognare e che avrebbe raccontato a tutti come mi ero comportata e ordinando a mio padre di accompagnare la vitellina a casa con la macchina….ammonendolo di non farmi salire in macchina “che quella la sulla macchina non ce la voglio”….

Io e la vitellina siamo tornate a casa a piedi.

Triste, stanca, delusa.

Sorpresa?

Stranamente non lo sono più di tanto.

Questa mattina la vitellina è venuta con me a lavoro…e ora è buona buona alla scrivania che un tempo era di Carlotta e disegna (dopotutto è la scrivania della disegnatrice… 😀 ).

Lunedì se ne starà con il maritozzo in riposo settimanale.

Martedì avevo già preventivato un giorno di ferie.

Mercoledì e giovedì il maritozzo ha avuto il permesso di poter lavorare soltanto la sera (e io andrò a lavoro presto e uscirò prima).

E venerdì prossimo? probabilmente mi riporterò dietro la mini disegnatrice…e poi, per fortuna iniziano le ferie e ce ne andiamo a Parigi….

…..

Che dite, mi ci trasferisco???

(P.s. scusate lo sfogo…..ma dopotutto è il mio diario online…da qualche parte mi devo sfogare!).

Annunci

13 thoughts on “Vitellina itinerante

  1. Ma io non ci credo! Ti ha trattata così???
    … sono senza parole…

    be’, non ti abbattere: fortuna che alla vitellina piace disegnare… chi lo sa, magari ha un futuro insieme alla mamma…! per il resto fai l’anguilla, è la cosa migliore da fare!

    …continuo a non avere altre parole…

    • e io l’anguilla la continuo a fare (oddio ieri sera più che altro sembravo un salmone controcorrente…)
      E ti giuro….sono senza parole anch’io….

  2. mai stupirsi nella vita silvia..dovresti saperlo!
    dai considerati fortunata..almeno hai la possibilità di portarla al lavoro…
    ma un centro estivo magari??

    • Ma infatti sono tutto fuorchè stupita….
      Centro estivo ci ho pensato….e infatti per questa settimana e la prossima ci arrangiamo così e nel frattempo cerchiamo un’alternativa per agosto che non sia proprio svuotatasche (che dalle mie parti mi chiedono 150 euri a settimana…..)

  3. oramai ho imparato a conoscere i tuoi. Non mi meraviglio nemmeno io.
    Ma tu conosci te stessa e le tue priorità. Fregatene.
    Un abbraccio

  4. Mi dispiace proprio tanto…
    Che situazione assurda.

    Io ho un pessimo rapporto con i miei, e mi arrabbio davvero a pensare che proprio le persone che dovrebbero esserci più vicine sono quelle che ci creano più problemi 😦

    • A me fa arrabbiare anche il fatto che spesso mi elenchino tutti i difetti del maritozzo quasi a volermi far schierare dalla loro parte e contro di lui.
      E mi fa anche arrabbiare il fatto che si mi aiutano, ma poi rinfacciano.
      Un genitore dovrebbe offrire il suo aiuto ad un figlio. Sta al figlio accettarlo o meno.
      Ma se il figlio accetta l’aiuto il genitore non dovrebbe mai rinfacciargli il favore che gli sta facendo.
      A questo punto, molto meglio non aiutarlo affatto.

  5. Anche a me mi rinfacciano tutto,ormai ho smesso di combattere con loro.Ormai faccio solo quello che mi dice il cervello che gli piaccia o meno !

  6. Mi dispiace che i tuoi abbiano reagito così…io al tuo posto opterei per i centri estivi anche se costano perchè non è giusto che dei nonni si comportino così…i miei non sono perfetti, ma sicuramente per curare i bambini non si sono mai tirati indietro…so che magari sono stanchi e i miei figli spesso litigano…infatti fino a che c’è optiamo per l’oratorio estivo e poi ricorriamo a loro…sei fortunata che puoi portartela al lavoro e non ti dicono nulla…non si annoia?? E’ proprio brava: Come hai risolto per le prossime settimane?

    • Allora abbiamo risolto e trovato un centro estivo che non è carissimo.
      Nemmeno i miei, prima d’ora, si erano tirati indietro.
      La cosa che mi ha fatto rimanere male, a parte la discussione con loro e la litigata con mio fratello (che, visto che la situazione non era già complicata di suo ha pensato bene di gettare benzina sul fuoco continuando a parlare male di mio marito…la faccenda si è conclusa con me che litigavo pesantemente con lui e con mio padre che mi cacciava di casa perchè avevo osato mettermi contro “il principino”…va beh, sorvoliamo e non parliamone più..) è il fatto che io e mio marito, un mese prima che finisse la scuola avevamo espresso l’intenzione di mandare la vitellina al centro estivo….e mia mamma ci aveva risposto “ma no, risparmiate i soldi, ci penso io!!”….

      Va bene….andiamo avanti!!

  7. Io sto ad 1 ora di macchina dai miei così evito tutte le tentazioni…
    Qui vicino ho mia suocera che fortunatamente è disponibile e se non ho bisogno non invade i mei spazi. Poi per forza di cose certe volte è meglio far finta di non vedere o sentire…
    Io cerco di arrangiarmi più che posso… ma certe volte è davvero impossibile fare tutto da soli…
    Ti abbraccio forte… se vuoi lasciarmi la bimba quando passi qui in veneto te la tengo volentieri… sai come si divertirebbe con Dado???

Mi lasci un commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...